VIDEO VINCITORE: Un sogno a metà di Valeria D'Addabbo

Un Sogno a Metà, L'Ultima Corsa e Broken Wave sono risultati, tra i 27 presentati, i tre video vincitori del Concorso Giovani Videomakers per la Sicurezza Stradale Think&Drive organizzato da Anas s.p.a e la World Road Association AIPCR/PIARC per promuovere la cultura della sicurezza stradale tra i giovani dai 14 ai 20 anni che risultano essere la fascia di popolazione pił interessata dagli incidenti stradali
Il Concorso, partito lo scorso 15 maggio, si è svolto ed è stato veicolato ed organizzato interamente attraverso il web con un sito dedicato www.thinkdrive.org e i canali social dedicati di Facebook, Twitter e Instagram mentre i video sono stati presentati per la votazione da parte del pubblico, su YouTube.

Si è optato per una comunicazione smart 2.0 per coinvolgere maggiormente il target interessato dal Concorso attraverso un linguaggio di comunicazione adatto per la fascia di età in questione.

Il successo dei 27 video presentati, tutti di grande qualità, ha dimostrato come la sensibilità verso la sicurezza stradale sia molto viva anche nella fascia di età più giovane.

Il video vincitore del Concorso, Un Sogno a Metà, a cui è stato assegnato anche il premio per il miglior attore protagonista il giovanissimo Christian D'Addabbo, racconta il sogno di un bambino di cinque anni di diventare un ciclista professionista interrotto da un incidente con la bicicletta. La delicatezza della realizzazione con un messaggio duro ma reale, insieme alla bravura del giovane attore, ha convinto la giuria che ha assegnato al video entrambi i premi.

Miglior Realizzazione: L'Ultima Corsa di Gianmarco Lupaioli

Nel video adrenalinico di Gianmarco Lupaioli (16 anni) di Roma L'Ultima Corsa, si respira tutta l'ansia e la pressione che viene posta su un giovane studente di un Istituto alberghiero dove la corsa fra le aule e i corridoi della scuola si conclude tragicamente in un mortale scontro frontale tra il motorino e una macchina.

La realizzazione incalzate con scene che si sovrappongono una sull'altra in una sequenza incessante hanno fatto condividere alla Commissione la pressione e la fretta che spesso portano ad una guida disattenta e quindi al dramma.

Miglior Sceneggiatura: Broken Wave di Marco Montrone

La migliore sceneggiatura originale è invece stata riconosciuta al terzo video vincitore, Broken Wave di Marco Montrone (17 anni) di Andria (BT) . Una visione onirica di un tragico epilogo per un ragazzo investito mentre camminava sognando perso in un mondo tutto suo. Il messaggio seppure drammatico ci è veicolato attraverso il galleggiamento in un mare che ricorda lo stato di coma profondo in cui l'incidente ha costretto il ragazzo.

Menzione speciale per la simpatia: Che Schianto Questa Bevuta di Agostino De Rosa

Un premio speciale "Simpatia" è stato deciso in via straordinaria dalla Commissione per acclamazione per il video Che Schianto Questa Bevuta del diciassettenne Agostino De Rosa di Minturno (Lt). Lo sketch cabarettistico di una coppia di amici all'uscita dalla discoteca che fra una battuta e l'altra in napoletano riportano poi al più serio messaggio sulla sicurezza. Un modo di trasmettere il tema del concorso, la sicurezza stradale, con un linguaggio divertente e accattivante che ha conquistato la Commissione.

Con il concorso Think&Drive che ha conquistato migliaia di giovani ragazzi e ragazze in tutta Italia, Anas sp.a e la World Road Association AIPCR/PPIARC Italia hanno confermato il loro impegno per la sicurezza stradale.
SAY YES TO LIFE, DRIVE SAFE
LA SICUREZZA STRADALE UN VALORE PER LA TUA VITA

La World Road Association Italia (AIPCR) e ANAS S.p.A. presentano il concorso internazionale Giovani Video Makers per la Sicurezza Stradale. Scopo del concorso è promuovere la cultura della sicurezza stradale ed una consapevolezza che ha come fine ultimo la salvaguardia della vita umana tra i guidatori più giovani. Difatti, l'indice di mortalità fra I guidatori tra I 15 e i 24 anni è il doppio rispetto ai guidatori più esperti Il principale fattore di rischio, causa di incidenti stradali, è la disattenzione verso l'azione della guida e la non consapevolezza dei rischi.
2016© Think and Drive